A TREBBO CON SHAKESPEARE / replica straordinaria

REPLICA STRAORDINARIA

domenica 2 febbraio  2020 ore 16
Tratti nel cuore (dedicato a Guido, Giovanni e Massimo)
Denis Campitelli
A TREBBO CON SHAKESPEARE

Liberamente tratto da “Shakespeare in dialét” di Franco Mescolini.
“Trebbo” deriva dalla parola dialettale “Trebb”, che significa ritrovo, veglia con amici. In Romagna, questi incontri avvenivano nelle stalle dove, nelle lunghe notti d’inverno, uomini, donne e bambini si trovavano per raccontarsi storie. Sembra che le storie più raccontate, divertenti e inquietanti allo stesso tempo, fossero quelle in cui si parlava di spiriti. Ed ecco che ai giorni nostri, nel ristrutturare una vecchia casa colonica, viene ritrovato un antico manoscritto. Racconta di spiriti, quelli di Amleto, di Romeo e Giulietta e di Otello. È Shakespeare.
 Riscritto da poveri contadini, rigorosamente in dialetto romagnolo.

Denis Campitelli
attore, autore
Nel 1999 frequenta i corsi diretti dall’attore e regista Franco Mescolini, ed inizia ad apprendere i rudimenti del mestiere dell’attore.
Con la “Bottega del Teatro” compagnia diretta dallo stesso Mescolini instaura un rapporto lavorativo continuativo che lo porta a partecipare, in qualità di attore, a diverse produzioni: “Marcovaldo”, “Moby Dick”, “l’Eredità”, “Speed ecstasy e coca rum”, “Cefaci”, “il Signor Trick e Track”.
Nel 2006 frequenta un corso annuale di formazione per attori presso “ l’Atelier della Costa Ovest di Livorno” che gli permette di incontrare con alcuni artisti del mondo del teatro come: Giovanni Balzaretti, Piera degli Esposti, Mariano Rigillo, Roberto Guicciardini.
Con la compagnia teatrale livornese Teatro Agricolo, studia e approfondisce i canoni della maschera utilizzati nella commedia dell’arte e produce un’opera teatrale“Amore di Don Perlimplìn e Belisa nel suo giardìn” tratta da una pièce di Federico Garcia Lorca:.
Nel 2009 incontra la compagnia teatrale Teatro Due Mondi di Faenza che lo avvicina all’arte del teatro di strada e gli insegna la tecnica per l’utilizzo dei trampoli sulla scena.
Da allora collabora stabilmente con la compagnia faentina ed è coinvolto in diverse tournée in Italia e all’estero,con gli spettacoli “Fiesta” e “Carosello”
Sempre nel 2009 incontra la regista e attrice Isadora Angelini, fondatrice del Teatro Patalò, con la quale nasce un rapporto artistico e collaborativo che porta alla creazione e alla produzione di diversi spettacoli: “I Passeggeri”, “In Bianco” “Odissea al mare”

Data

02 Febbraio 2020

Ora

16:00 - 17:00

Luogo

Casa del Teatro
Via Oberdan, 9/a, 48018 Faenza RA
Teatro Due Mondi

Organizzatore

Teatro Due Mondi
Telefono
0546 622999
Email
info@teatroduemondi.it
Sito web
https://teatroduemondi.it/