VISITA GUIDATA ON YOUTUBE

VISITA GUIDATA AI NOSTRI 40 ANNI

guarda su YOUTUBE 

video di Riccardo Calamandrei

 

Dal 6 al 20 aprile 2019 la Casa del Teatro di Faenza si è trasformata in una grande mostra di oggetti, costumi e scenografie che raccontavano 40 anni di lavoro.

40 SULLA SCENA, il titolo della mostra a cura di Angela Pezzi e Maria Donata Papadia, ha anche ospitato 6 repliche di uno spettacolo composto da frammenti di produzioni del Teatro Due Mondi non più in repertorio.
Federica Belmessieri, Alessandro Gentili, Tanja Horstmann, Maria Regosa, Angela Pezzi, Renato Valmori hanno dato vita ai vecchi spettacoli mentre Denis Campitelli ha accompagnato il pubblico attraverso le varie stanze della nostra storia.
Riccardo Calamandrei ha filmato tutti i frammenti con la consueta maestria a cui ci ha abituato: abbiamo poi deciso di pubblicare ogni pezzo separato per poter avere tutto il materiale a disposizione di chi è mancato a questo magico momento.

VISITA GUIDATA AI 40 ANNI DEL TEATRO DUE MONDI: QUI E ORA, QUI E ALLORA
Da Michele Pascarella – 7 Aprile 2019

“… Una calorosa e al contempo rigorosa domanda su cosa costituisce il teatro. E, dunque, l’essere umano… Un’analoga misura di tempo è quella che il Teatro Due Mondi di Faenza celebra in questi mesi, anche mediante lo spettacolo Visita Guidata ai nostri 40 anni, allestito alla Casa del Teatro di Faenza.
Un gruppetto di circa trenta spettatori incontra in maniera itinerante un collage di spettacoli del repertorio della Compagnia: lavori creati negli ultimi tre decenni, ora non più in circuitazione, che in diversi modi hanno segnato la biografia artistica (e umana: la distanza è molto breve, qui) dei presenti.
Scanzonato Caronte romagnolo, Denis Campitelli guida il pubblico ad incontrare, nell’ordine, frammenti degli spettacoli Ubu re, Al gran teatro di Mangiafuoco , La piccola casa dei grilli, Ay l’amor!, Belli pagliacci, La fattoria degli animali, Santa Giovanna dei Macelli, ancora Ubu re e Oriente: una molteplicità di stili, riferimenti e referenti (da Jarry a Brecht, dal lavoro sul clown a quello sul canto, dal pubblico di ragazzi a quello adulto, …) dai quali emerge la felicemente pervicace apertura che da sempre costituisce il rigoroso e lieto operare del gruppo faentino.
Ciò si rispecchia nella composizione del pubblico: persone di ogni età (bambini, adulti, anziani), provenienza e “classe sociale” (si potrebbe dire con un’espressione vetusta ma al contempo, ahinoi, attualissima), compresenti come in nessuno degli altri luoghi di spettacolo da noi frequentati (in tutta Italia).
Visita Guidata ai nostri 40 anni è molto più di uno spettacolo ben fatto, o di un ben composto collage. È molto più di una più o meno toccante Canto alla durata (per dirla con Peter Handke)
È una fonda domanda sulla consistenza, della scena e non solo: la solidissima maestria degli attori e delle attrici (che sono anche cantanti, musicisti, danzatori, scenografi, costumisti, … nel rispetto della tradizione terzoteatrista a cui l’ensemble è in molti modi legata) dà corpo e forma all’ineffabile sostanza che, ontologicamente, è il punctum del teatro e, per estensione, delle nostre esistenze.
Visita Guidata ai nostri 40 anni fa ridere.
E fa piangere.
Fa incantare.
E ammutolire, per la quantità di colori, vita, nostalgia, sapienza, mondo, che ci sono dati da intrecciare.
Angela Pezzi, attrice minuta e monumentale davanti alla quale da sempre tratteniamo a stento l’ammirazione, dà ancora una volta prova di assoluta, proteiforme maestria: il fatto che non le sia ancora stato assegnato un Premio Ubu è la riprova dell’annichilente miopia della modaiola società teatrale italiana. Ma Alberto Grilli e compagni sono da sempre più impegnati a lavorare in sala e con gli immigrati, piuttosto che spendersi in pubbliche relazioni e aperitivi: questo è uno dei prezzi da pagare.
La Casa del Teatro, ancora una volta, si fa Casa dei molti. Casa politica: della polis.
E incontrare.

MICHELE PASCARELLA

Data

28 Novembre 2020 - 31 Dicembre 2020

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Youtube
Teatro Due Mondi

Organizzatore

Teatro Due Mondi
Telefono
0546 622999
Email
info@teatroduemondi.it
Sito web
https://teatroduemondi.it/