Senza Confini alla Casa

laboratorio di teatro partecipato per attori e non-attori

col sostegno di ASP Romagna Faentina

Il teatro è un momento d’incontro, di relazione. A differenza delle arti come il cinema e la musica, il teatro ha la particolarità che senza la relazione diretta non esiste. Da oltre sei anni proponiamo alla città SENZA CONFINI, un laboratorio rivolto ai profughi e alla loro inclusione sociale e che nel tempo è diventato naturalmente luogo di tutti coloro, italiani e non, che vogliono attraverso il teatro dare testimonianza pubblica della possibilità di superare i pregiudizi, sconfiggere l’ignoranza, rimuovere la paura. E’ la nostra risposta alla necessità di costruzione di una accoglienza basata sulla relazione umana, sulla consapevolezza della difesa dei diritti e sulla curiosità verso altri mondi, altre culture, altre storie.

INFO: Il giovedì dalle 20.00 alle 22.00, aperto a tutti, non è prevista nessuna quota di iscrizione, e non ci sono limiti di età